Né mistero né dolore

malinconialeggera:

Né mistero né dolore né volontà sapiente del destino: sempre quell’incontrarci ci lasciava l’impressione di una lotta. Ed io, indovinato dal mattino l’attimo del tuo arrivo, percepivo nei palmi socchiusi il morso leggero di un tremito. Con dita arse sgualcivo la variopinta tovaglia del tavolo…

Capivo fin da allora quanto è angusta questa terra.


Anna Achmatova

Tutto non è mai stato vissuto invano, voi sapete trarre l’esperienza e l’insegnamento lo capite.

Il fine non è per voi la stabilità di cose e situazioni, l’assoluto si conquista anche piano piano e ha sempre la valenza del movimento, della dinamicità trasformatrice.

Bella reattività. Voto 7

 

istanti che abbiamo lasciato fuggire
ci mostrano vuoto e dolore

istanti che abbiamo lasciato fuggire
che il tempo saprà cancellare

…e allora capirai cos’è cambiato